Milano in Black – 1 maggio 2015 – NO EXPO e guerriglia urbana! – [Video e Photo]



Milano – 01 maggio 2015 – Una città devastata. Automobili, negozi e cassonetti incendiati. Bombe carta, spranghe, martelli, chiavi inglesi e san-pietrini contro le vetrine dei negozi, delle banche, contro i semafori e gli uomini e i mezzi delle forze dell’ordine.

Attivista arrestata: “La mia sfiga è di essere tornata indietro e lo ‘sbirro’ mi ha riconosciuto…”

  • Attivista arrestata: “lo ‘sbirro’ mi ha riconosciuto…
Attivista arrestata: “lo ‘sbirro’ mi ha riconosciuto…1
image carousel by WOWSlider.com v7.3

Una vera e propria guerriglia urbana durante il corteo ‘NO EXPO’ e proprio nel giorno dell’inaugurazione dell’Expo 2015, chiaramente passata in secondo piano così come, la “festa” (per dire) dei lavoratori. Una Milano che ha cambiato volto, troppi disordini e violenze di piazza causati da gruppi di antagonisti: bandiere rosse, no Tav, no Expo, anarchici e militanti de “L’altra Europa con Tsipras”, centri sociali e i c.d. Black Bloc; tutti bene organizzati. Atti di vandalismo che rasentano quelli di terrorismo urbano. Auto, negozi e cassonetti sono stati dati alle fiamme in varie parti della città, fioriere devastate e marciapiedi distrutti a martellate per procurarsi i sassi da lanciare. La polizia, evitando il peggio, si è limitata ad usare gli idranti e i fumogeni per disperdere i gruppi di contestatori violenti. In tutto, una decina le persone fermate dalla Polizia e accompagnate in questura. Tra le forze dell’ordine, sono undici gli agenti feriti.

VIDEO

Milano 1 maggio 2015 – NO EXPO – Black Bloc e antagonisti devastano la città con molotov e auto date alle fiamme

Milano 1 maggio 2015 – NO EXPO – la Polizia con i lacrimogeni tenta di disperdere i Black Bloc che devastano la città

Milano 1 maggio 2015 – NO EXPO – Black Bloc devastano la città incendiando auto e distruggendo vetrine

 

Il gruppo organizzato dei Black Bloc, al termine delle violenze e fuori dagli obbiettivi indiscreti dei media (chissà perché dove ce la polizia ci sono sempre), per non farsi identificare hanno abbandonato i loro caschi, maschere, mazze, martelli, chiavi inglesi e grimaldelli vari, giubbini ecc.., dileguandosi per le varie vie cittadine, disperdendosi e facendo perdere le loro tracce.

VIDEO

No Expo – Le devastazioni diffuse dalla questura di Milano

No Expo – Tra i fermati dalla polizia anche una ragazza

No Expo – Attivista ammanettata e la gente: “Liberatala”

 

IMMAGINI

  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (01)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (1)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (2)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (4)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (6)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (7)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (8)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (10)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (12)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (13)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (14)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (15)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (16)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (17)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (18)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (19)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (20)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (21)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (23)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (24)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (25)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (26)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (27)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (28)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (29)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (30)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (31)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (33)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (34)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (35)
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (36)
  • full screen slider
  • 01 maggio 2015 - Black Bloc - NO EXPO (38)
image carousel by WOWSlider.com v7.3

Le immagini che seguono, illustrano l’aggressione e il pestaggio dei violenti antagonisti anarchici, contro uno degli 11 appartenenti alla Polizia di Stato rimasti feriti dalle violenze gratuite, che nulla hanno avuto a che fare con la “manifestazione” c.d. “No Expo”. La città di Milano è stata messa a ferro e fuoco dai gruppi anarchici dei centri sociali e dai Bleck Bloc che, armati e organizzati si sono resi colpevoli di innumerevoli reati che probabilmente, non pagheranno mai. (Photo Ansa)

  • 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (1)
  • 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (2)
  • 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (3)
  • 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (4)
  • 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (5)
  • full screen slider
  • 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (7)
1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (1)1 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (2)2 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (3)3 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (4)4 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (5)5 full screen slider6 1 maggio 2015_NOEXPO_Black Bloc_Poliziotto aggredito (7)7
image carousel by WOWSlider.com v7.3

 

Roberto Turi@robylfalco

News dal web * l’immagine di copertina è a mero titolo esplicativo. /  Altre immagini  da  agenzia Ansa.-


 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About Roby